Una busta bianca

Una busta bianca

Lei aveva spedito la busta bianca qualche giorno prima. Era partita nel silenzio di una mattina d’aprile insolitamente afosa, insieme alle altre 149 buste bianche. Quasi poteva vederla: la sua segretaria l’avrebbe sbattuta sulla scrivania di lui, nel caos delle mille scartoffie con cui era costretto a barcamenarsi ogni giorno. Lui avrebbe saputo subito di cosa si trattava. Ma non l’avrebbe toccata per ore. Un … Continua a leggere Una busta bianca

Dice mia madre che anch’io merito un po’ d’amore

Dice mia madre che anch’io merito un po’ d’amore. Non so se lo dice proprio perché stiamo passando davanti a un negozio di abiti da sposa mentre la città macina fumo, soldi e colori tutto intorno a noi. O se lo dice perché ci stava pensando da un po’ e non trovava mai il modo di dirmelo. Sto per ribattere che magari tutto non è … Continua a leggere Dice mia madre che anch’io merito un po’ d’amore

Il mio viaggio: un’evoluzione di stelle, anima e pelle

Avete presente quei sogni nel cassetto. Quelli che costruisci con dovizia di particolari immaginari e custodisci nascosti ben bene, in modo che nessuno te li scorga in fondo agli occhi, quando ti penetra con il più falsamente fugace degli sguardi, tra una lacrima e un sorriso. Quei sogni inconfessabili su cui fate affidamento nelle notti in cui v’ascolta solo la luna e quelli che vi … Continua a leggere Il mio viaggio: un’evoluzione di stelle, anima e pelle

Il centro esatto di tutto

Non mi augurerò un anno di serena quiete. Dio solo sa che non esiste niente di tutto ciò nel mio futuro. In realtà, non voglio augurarmi un bel niente. Ho passato gli ultimi giorni del 2016 a riflettere su tutto quello che ho sbagliato quest’anno. E su come la curva dei miei errori sia andata crescendo fino a oggi. Pezzo dopo pezzo, i tasselli del … Continua a leggere Il centro esatto di tutto